Turismo Lazio – bandi per stimolare gli investimenti

Turismo Lazio – bandi per stimolare gli investimenti
Turismo Lazio – bandi per stimolare gli investimenti

Turismo Lazio – bandi per stimolare gli investimenti

Due bandi e 19 milioni di euro sul piatto per sostenere il turismo e i beni culturali nella Regione Lazio.

Natura, cultura e turismo: i finanziamenti delle Politiche di Coesione

Sisma Centro Italia – quali imprese possono richiedere i contributi?

19 milioni di euro tra finanziamenti a tasso zero e contributi a fondo perduto per investimenti nel settore della ricettività alberghiera e dei beni culturali. È quanto prevedono due bandi della Regione Lazio.

Obiettivo: migliorare e specializzare la ricettività regionale, connettere l’offerta turistica con altre eccellenze del territorio, coinvolgendo tutti gli attori nella gestione e fruizione di un patrimonio culturale, ambientale e paesaggistico unico al mondo.

Bando turismo e beni culturali

E’ quello che vanta la fetta maggiore di risorse, 15 milioni di euro, di cui 11 provenienti dal POR FESR 2014-2020 e i restanti 4 milioni da risorse regionali.

Il bando, che prevede la concessione di contributi a fondo perduto, si articola lungo due direttrici:

  • Turismo: possono essere presentati progetti che puntino all’efficientamento energetico delle strutture alberghiere in un’ottica di maggiore sostenibilità e compatibilità ambientale, alla realizzazione di servizi digitali per il turismo, come piattaforme digitali integrate o al miglioramento dell’offerta di ricettività alberghiera (ad esempio per quel che riguarda l’accessibilità delle strutture per i diversamente abili, il miglioramento dei servizi legati all’enogastronomia e all’Italian Style e l’adeguamento dell’offerta per intercettare il segmento congressuale e business e il turismo di fascia alta);
  • Beni culturali: i progetti potranno riguardare il miglioramento delle tecnologie relative a conservazione e restauro dei beni culturali o alla loro valorizzazione, fruizione e gestione (tecnologie per la digitalizzazione e la classificazione, realtà aumentata, Qrcode, realtà virtuale ecc.). Destinatari del bando sono le imprese di ogni dimensione, gli organismi di ricerca e diffusione della conoscenza e le loro eventuali aggregazioni temporanee.

L’avviso verrà pubblicato entro la fine di novembre, la presentazione delle richieste seguirà la procedura “a sportello” e le domande di accesso all’agevolazione potranno essere presentate a partire dal 5 dicembre.

Piccolo credito turismo

Si rivolge al settore alberghiero e può contare su uno stanziamento di 4 milioni di euro a valere sul Fondo Rotativo per il Piccolo Credito, uno degli interventi del programma Fare Lazio (che prevede lo stanziamento di 118 milioni di euro per sostenere l’accesso al credito di PMI e professionisti e il venture capital).

Il bando sostiene investimenti nelle strutture ricettive alberghiere localizzate nel Lazio, e possono partecipare le PMI del settore turistico per ottenere finanziamenti a tasso zero da un minimo di 10mila a un massimo di 50mila euro.

Zingaretti: rivoluzione del turismo

“Stiamo ricostruendo una regione ferita. Dopo tanti anni di crisi il turismo torna a crescere nel Lazio”, dichiara il presidente Nicola Zingaretti, “oggi abbiamo anche segnali concreti che si rivolgono a coloro, che, albergatore o struttura ricettiva, spesso è stato solo semplicemente perché da vent’anni non si faceva nulla. Naturalmente ci aspettiamo una rivoluzione delle strutture turistiche per innalzare la qualità accanto anche a politiche di promozione che stiamo mettendo in campo”.

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *