Programma Operativo Nazionale-PON Iniziativa Occupazione giovani

Programma Operativo Nazionale-PON Iniziativa Occupazione giovani

DESCRIZIONE

Il Programma Operativo Nazionale Iniziativa Occupazione Giovani 2014-2015, adottato dalla Commissione europea l’11 luglio 2014, intende affrontare in maniera organica e unitaria una delle emergenze nazionali più rilevanti: l’inattività e la disoccupazione giovanile.


OBIETTIVI

Il PON si inserisce nelle strategie di contrasto alla disoccupazione giovanile tracciate a livello europeo, e concretizzatesi nella Raccomandazione del Consiglio del 22 aprile 2013 che ha istituito la Garanzia Giovani.

Nel perseguire l’obiettivo di occupabilità dei giovani, il PON intende contribuire al raggiungimento dei target fissati dalla Strategia Europa 2020, richiamati dalla stessa Raccomandazione, che riguardano in particolare il tasso di occupazione, i livelli di istruzione della popolazione e l’esclusione sociale.

Il target di riferimento del programma operativo è quello dei giovani 15-29enni, non occupati né inseriti in un percorso di studio o formazione, che sono inattivi o disoccupati compresi i disoccupati di lunga durata, in conformità con quanto previsto dall’art. 16 del Regolamento (UE) 1304/13.

AZIONI

Gli interventi attivabili con risorse dell’Iniziativa a favore dell’Occupazione dei Giovani sono:

  • accoglienza, presa in carico, orientamento;
  • formazione finalizzata all’inserimento lavorativo e per i giovani di 15-18 anni finalizzata al conseguimento di una qualifica;
  • accompagnamento al lavoro;
  • apprendistato;
  • tirocini;
  • servizio civile;
  • sostegno all’autoimpiego e all’autoimprenditorialità;
  • mobilità professionale transazionale e territoriale;
  • bonus occupazionale.

RISORSE

La dotazione finanziaria è tutta complessivamente diretta al raggiungimento dell’obiettivo tematico 8 e della priorità di investimento “Integrazione sostenibile nel mercato del lavoro dei giovani, in particolare quelli che non svolgono attività lavorativa, non seguono studi né formazione, inclusi i giovani a rischio di esclusione sociale e i giovani delle comunità emarginate, anche attraverso l’attuazione della Garanzia Giovani”.

Le risorse a disposizione ammontano a 1.513.363.329 euro, di cui 1.135.022.496 di fondi Ue e 378.340.833 euro di cofinanziamento nazionale.

Aggiornamenti

Con Decreto direttoriale n. 10/SegrDG/2015 del 23 gennaio 2015, è stata adottata la metodologia di definizione del sistema per la profilazione degli iscritti al portale Garanzia Giovani.

Con Circolare del 13 marzo 2015 il Ministero del Lavoro ha individuato le modalità da seguire per l’attuazione della misura servizio civile nazionale nell’ambito del PON IOG – “Garanzia giovani” per quanto concerne: avvio al servizio dei volontari; rilevazione delle presenze in servizio dei volontari; rilevazione delle presenze dei volontari e dei docenti durante le attività formative; rimborso spese di viaggio ai volontari.

AMBITO
Nazionale
STANZIAMENTO
€ 1.513.363.329
SOGGETTO GESTORE
Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali
SETTORE
Tutti tranne Bancario – Assicurativo e Pesca e Affari marittimi
FINALITA’
Sviluppo, Formazione, Sociale – Cooperazione
UBICAZIONE INVESTIMENTO
Nazione:Italy
# Titolo Data apertura Data chiusura
Attive
Inattive

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *